progetto senza titolo (3).svg
progetto senza titolo (3).svg

PRODUZIONI

_gio2176.jpeg

ABOUT 

BACKING

Coreografia e regia  Fernando Pasquini

Durata 18 minuti 

Interpreti 2

tw-12

 

 

Backing come appoggio, come sostegno e sottofondo, come base di un rapporto.

All’interno di una relazione, di qualsiasi natura essa sia, una componente fondamentale è la capacità di sostenersi a vicenda, quotidianamente, in modo incondizionato, condividendo piccoli o grandi pesi. “Backing” esplora dinamiche positive e negative di causa/effetto di un supportarsi reciproco, un rapporto che esiste fin dal primo attimo e che gode della presenza costante dell’altro. Quando una relazione matura nel tempo affronta differenti situazioni e dinamiche, dalle più semplici alle più complesse, anche il più piccolo gesto ha la sua importanza, per quanto impercettibile di fronte ad evidenti atti di supporto. La danza contemporanea, in particolare il “contact”, permette di esprimere fisicamente quel che viene comunicato verbalmente e di cui abbiamo esperienza nella vita di tutti i giorni, una continua e profonda condivisione. Emerge quindi la ricerca di un equilibrio che sta al centro dei due corpi, così come il totale supporto di uno o dell’altro e di conseguenza il reciproco affidamento. La condivisione del proprio peso (corporeo in questo caso) permette di mettere in scena dinamiche comuni, frequenti, sottovalutate in certi casi. Cosa succede però se questo viene a mancare? Se non riceve l’importanza che merita? “Backing” traduce l’assenza di un appoggio in sensazioni di disorientamento, squilibrio, perdita. Ritrovarsi significa riflettere, riparlarsi, riprendere coscienza del peso che ha sostenere un’altra persona, del segno che lascia, è sinonimo di confronto, onestà e riscoperta. Un duetto che enfatizza dunque l’importanza dell’altro, all’interno dei rapporti, ogni giorno, in chi lo vive e in chi lo guarda.

SINOSSI

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder